Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Foligno, madre anziana terrorizzata dalle aggressioni e minacce del figlio di 52 anni. Arrestato

aggressione

Continue aggressioni, minacce e maltrattamenti alla madre. Lunedì 29 gennaio, è stato arrestato un uomo di 52 anni residente a Foligno. Secondo quanto riportato nella nota della questura, l'indagato ha terrorizzato nel corso di numerose occasioni l'anziana donna, quasi sempre avvenute sotto l'effetto dall'abuso di alcol e incline a improvvisi scatti d'ira. Episodi spesso generati da motivi futili, ma in cui arrivava a minacciare gravemente la madre, con aggressioni verbali, minacce ed altri episodi di violenza psicologica. In un caso specifico, ha preso in mano un coltello e ha distrutto oggetti e arredamenti all'interno della casa. L'anziana, sempre più impaurita e ansiosa, si sarebbe abituata a dormire sempre con la porta chiusa a chiave, con il timore di poter essere aggredita nella notte. In una recente occasione, la vittima terrorizzata dal comportamento del 57enne, ha deciso di rifugiarsi per un'intera notte presso il pronto soccorso dell'ospedale di Foligno, così da non dover rimanere sola in casa con lui. Gli episodi d'ira sono stati sempre più frequenti nelle ultime settimane, al punto che l'anziana donna ha deciso di denunciare tutto alla polizia. Le indagini degli investigatori hanno dato riscontro degli episodi segnalati e, la procura della Repubblica di Spoleto ha richiesto al competente Gip l'applicazione di una misura cautelare. Richiesta accolta con l'emissione di un'ordinanza cautelare applicativa della misura degli arresti domiciliari. La polizia ha provveduto a rintracciare l'uomo e ad arrestarlo per il reato di maltrattamenti in famiglia ai danni della madre convivente.