Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Foligno, comunità ucraina in piazza contro il film della propaganda russa: "Il sindaco si scusi"

ucraini a Foligno

Ucraini in piazza a Foligno. Manifestanti provenienti dall'Umbria, dalle Marche, dall'Emilia Romagna e non solo, hanno protestato contro la decisione del comune di concedere il patrocinio al film Il testimone che è considerato frutto della propaganda russa. La pellicola viene proiettata a palazzo Trinci. Con i manifestati anche l'europarlamentare Fabio Massimo Castaldo (Azione) che ha criticato duramente l'amministrazione comunale: "È inaccettabile - ha detto - che un comune italiano sostenga un film interamente finanziato dal Cremlino con la concessione di una sala e addirittura del patrocinio. Porterò il caso all'attenzione del Parlamento europeo e chiedo che intervengano il presidente della Repubblica e il governo italiano". Secondo Kateryna Ketsman, rappresentante della comunità ucraina, sostenere la pellicola significa schierarsi dalla parte della "propaganda russa, con il terrorismo russo e quindi con Putin, adesso pretendiamo le scuse del sindaco".