Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Foligno, Massimo Cimbelli e Arnaldo Prato: gli amici che in 30 anni hanno corso 40 mila chilometri

Massimo Cimbelli e Arnaldo Prato Massimo Cimbelli e Arnaldo Prato

Il giro del mondo in 30 anni di corsa. E' la storia di Arnaldo Prato (67 anni) e Massimo Cimbelli (69 anni) legati da un'amicizia che da oltre 50 anni non smette di andare veloce. I due hanno sempre condiviso un amore per la maratona che li ha portati, negli anni, a partecipare ai più grandi eventi sportivi del mondo. Tappe che gli hanno permesso di puntare a un grandioso record: oltrepassare i 40 mila chilometri di corsa che non sono altro che l'intera circonferenza del pianeta. Un grande risultato quello di Perez e Cimba, i nomi di battaglia dei due. Non hanno mai vinto olimpiadi e medaglie, ma hanno partecipato alle più grandi competizioni amatoriali con felicità e spirito sportivo.
Nel 1992 la coppia ha debuttato alla maratona di New York: "Siamo arrivati al traguardo, sfiniti e contenti. Lì abbiamo capito di avere muscoli e tenacia - attacca Arnaldo - e subito dopo ci siamo messi ad inseguire altre magiche corse, allenandoci con costanza più volte a settimana. Naturalmente sempre insieme". E così seguono anni dopo altre imprese a Budapest, Parigi, Montecarlo, Mont Saint Michel in Normandia, Torino, Treviso, Milano, Venezia, Mugello, Roma, Firenze e Napoli da 42 chilometri e 195 metri. E poi le ultramaratone come quella del Chianti, la 50 chilometri della Pistoia Abetone, la 100 chilometri Del Passatore e la non ultima la terribile Marathon Des Sables di 260 chilometri in sei tappe in autosufficienza nel deserto del Sahara. "E' stato qualcosa di meraviglioso - aggiungono Massimo e Arnaldo - visto lo scenario in cui ci siamo trovati a correre. E' stata la prova più dura, dal momento che in spalla avevamo uno zaino da 10 chili che era il nostro kit di sopravvivenza. Ci siamo guardati negli occhi, ci siamo fatti coraggio e alla fine il traguardo è stato tagliato. Le grandi trasferte? Solo la preparazione e l'attesa continuano ad essere per noi, ancora oggi e alla nostra età, il momento più bello. Certo, abbiamo sottratto tanto tempo alle nostre famiglie e poi abbiamo affrontato tutte le spese da soli. E con i nostri risparmi continuiamo a regalarci dei sogni. Sempre e comunque uniti, giorno dopo giorno".
Il loro messaggio non è passato inosservato, visto che nel pomeriggio di lunedì 22 gennaio Massimo Cimbelli e Arnaldo Prato sono stati premiati in Comune con il Gagliardetto di Foligno dal sindaco Stefano Zuccarini e dall'assessore Marco Cesareo. Aver fatto un intero giro del mondo di corsa è qualcosa che merita di essere esaltato, così come la loro amicizia, quella vera e sincera, che ti spinge ad andare ancora più lontano. Ora si guarda ad un altro obiettivo: la trasferta a Valencia.