Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Città di Castello, minaccia con un fucile soft air e tiene in casa marijuana: denunciato

carabinieri castello

Armato di fucile si aggirava lungo le strade del centro di Città di Castello, pronunciando frasi sconclusionate. I clienti di un locale hanno segnalato l'episodio al numero unico di emergenza 112. Dopo le dovute indagini, i carabinieri hanno denunciato un 66enne tifernate con precedenti di polizia, ritenuto responsabile di porto di armi per cui non è ammessa licenza, minaccia aggravata e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti o psicotrope. I militari hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza comunali che hanno consentito loro di individuare l'autore dell'episodio. Nel corso di una perquisizione i militari hanno rinvenuto all'interno dell'abitazione dell'uomo un fucile soft air di libera vendita, privo di tappo rosso, che costituisce l'esatta replica di un'arma utilizzata dai reparti militari in scenari di guerra e 10 grammi di marijuana, oltre ad alcuni flaconi di metadone. L'arma, di libera vendita, e lo stupefacente sono stati sequestrati, mentre il 66enne è stato denunciato.