Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Rione Prato, a Città di Castello Duchi confermato presidente

Direttivo del Rione Prato Domenico Duchi, presidente del Rione Prato a Città di Castello

Una delle società rionali più antiche di Città di Castello quella del Rione Prato datata 1865, ha provveduto al rinnovo del consiglio direttivo e delle cariche sociali per il prossimo biennio, dopo l'assemblea dei soci della settima scorsa. Queste le rinnovate cariche sociali: Domenico Duchi, presidente che assume anche il titolo di "Console alla porta San Florido"; Mauro Renzini vice-presidente; Aspromonte Bucchi cassiere; Nazzareno Biagini, Samantha Mandrelli, Lucia Romanetti, Elena Caraffini segreteria; Umbro Calagreti, Roberto Borgo e Franco Scaramucci, logistica; Ferdinando Bellucci, Alessio Robellini, Angelo Rampi, Giacomo Brunetti, Gaspare Pierangeli, Antonello Capecci, Gabriele Benedetti, Rosario Pettinato consiglieri. Tutti gli incarichi sono stati votati all'unanimità e durante la seduta di insediamento del consiglio si è confermata la volontà di rinnovare l'appuntamento con le "Giornate dell'artigianato storico", gli appuntamenti classici del veglione sociale, delle feste legate alla vita rionale, magari anche una festa estiva, ma soprattutto è emersa la volontà di creare nel Rione, per un migliore funzionamento delle varie attività, delle commissioni operative, delle quali è stato auspicato possano farne parte tutti i soci e il neo direttivo aspetta solo di sapere chi voglia farne parte, per tornare ad essere punto di riferimento di annate memorabili che hanno segnato pure la storia cittadina nei primi anni duemila.