Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Cannara, spillava soldi a nonna e zio con problemi psichici. Sequestrati 111mila euro

guardia di finanza

Si approfittava di una novantenne e del figlio, suoi parenti, per l'esattezza sua nonna e suo zio, ed entrambi con problemi psichiatrici, per spillare loro denaro. La Guardia di finanza di Perugia ha eseguito un sequestro di beni, disposto dal giudice per le indagini preliminari di Spoleto a seguito della denuncia che è stata presentata dall'amministratore di sostegno della donna e del figlio che vivono nel comune di Cannara. L'uomo, approfittando dello stato di incapacità delle vittime, è riuscito a impossessarsi di un'ingente somma di denaro, attraverso bonifici e assegni circolari emessi dall'anziana, abilitata ad operare sul conto del figlio, nel periodo tra settembre 2019 e maggio 2021, tanto da prosciugarne il conto corrente. L'autorità giudiziaria ha disposto il sequestro preventivo per un importo pari a 111mila euro, somma che corrisponde al profitto dei reati commessi.