Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Assisi, rischia di soffocare e si salva la vita facendosi la tracheotomia con un pennarello

ospedale santa Il 63enne è stato ricoverato in rianimazione all'ospedale di Perugia

Rischia di soffocare per shock anafilattico si salva la vita facendosi la tracheotomia da solo. Un ucraino di 63 anni residente ad Assisi era nel suo orto quando è accaduto l'episodio. Non riusciva a respirare e ha avuto la freddezza di trovare un pennarello, sfilare via l'inchiostro, affilare la punta con un taglierino e di conficcarselo nella gola, sotto il pomo d'Adamo, riprendendo così a respirare. Il 63enne è un ex militare, infatti, questo tipo di manovre possono essere effettuate solo da figure esperte e formate. L'uomo è poi stato accompagnato dal vicino di casa al pronto soccorso di Assisi, dove è stato medicato e poi trasportato al Santa Maria della Misericordia a Perugia, dove è stato ricoverato in rianimazione per poi essere sottoposto a una tracheotomia chirurgica.