Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Assisi, siringhe usate in un parco giochi di Santa Maria degli Angeli: la scoperta dei genitori

siringhe parco

Brutta scoperta martedì 13 febbraio pomeriggio nel parco pubblico di via Raffaello a Santa Maria degli Angeli, dove alcuni genitori hanno trovato due siringhe sporche di sangue in una zona dove giocano i bambini. Sono state allertate le forze dell'ordine e la zona è stata delimitata con il nastro rosso e bianco, sia per gli accertamenti del caso, sia per evitare che i bimbi potessero venire a contatto con materiale pericoloso. A rilanciare l'allarme - e ad attaccare la giunta - la Lega Assisi: "Allertati da alcuni cittadini, i carabinieri hanno provveduto a delimitare e denunciare all'ufficio Usl di competenza per le opportune verifiche e bonifiche, il ritrovamento di due siringhe sporche di sangue molto probabilmente appena usate, il tutto in mezzo a famiglie e bambini che giocavano nel parco, facile immaginare il pericolo corso dai bambini e dai genitori. Restiamo in attesa di sviluppi da parte delle forze dell'ordine e soprattutto da parte della nostra amministrazione demandata alla sicurezza e alla fruibilità del parco, ed anche come ovvio alla sua manutenzione". Tra l'altro non è la prima volta che i parchi finiscono nel mirino della minoranza, visto che spesso e volentieri vengono vandalizzati i giochi o gli spazi verdi comuni lasciati in condizioni indecorose.