Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Assisi, rapina bar armato di forbici e aggredisce un poliziotto. L'agente è ricoverato in ospedale

carcere Capanne L'uomo è stato trattenuto nel carcere di Capanne

E' in gravi condizioni il poliziotto ferito dall'uomo che ha rapinato un bar di Santa Maria degli Angeli, vicino Assisi. Al bar Biagetti un cittadino italiano, classe 1985 e gravato da numerosi precedenti di polizia e un avviso orale del questore, ha minacciato con delle forbici il titolare del locale per poi impossessarsi del denaro e scappare via. I poliziotti del commissariato di Assisi sono intervenuti a Santa Maria degli Angeli in seguito a una serie di segnalazioni. Dopo aver avviato le ricerche, gli agenti sono stati informati di un furto in atto, in un Centro di assistenza spirituale. Un uomo - lo stesso autore della rapina al bar - aveva forzato un distributore automatico. Presi i soldi all'interno ha continuato la fuga. Grazie alle informazioni raccolte dai testimoni, i poliziotti hanno rintracciato il 39enne. Nel tentativo di fermarlo, secondo quanto riportato in una nota della questura, l'uomo si è scagliato con estrema violenza contro uno degli agenti, provocandogli lesioni guaribili in 20 giorni. Secondo quanto ricostruito dal sindacato di polizia Coisp, il rapinatore ha sottratto l'arma d'ordinanza al poliziotto e lo ha colpito più volte alla testa con il calcio della pistola. Una volta contenuto, l'uomo e il poliziotto ferito sono stati portati all'ospedale di Perugia per le cure del caso. Il 39enne, una volta dimesso, è stato arrestato per i reati di rapina, furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e, su disposizione del pubblico ministero, è stato trattenuto nel carcere di Capanne. Sequestrati 205 euro in banconote e 71 euro in monete, ritenuti i proventi del furto. Parte dei soldi sono stati trovati all'interno di una busta, lasciata cadere dall'uomo nel corso della fuga e poi recuperata dagli agenti, e un'altra parte negli indumenti che indossava il 39enne. Nei confronti dell'uomo sarà anche emessa, da parte del questore, la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio che consentirà l'allontanamento dell'arresto da questa provincia per 4 anni in caso di scarcerazione.