Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Assisi, il sindacato e il poliziotto ferito: "No sconti di pena a chi commette crimini violenti"

Domenico Pianese Domenico Pianese, segretario Coisp

Poliziotto ferito ad Assisi. Interviene il sindacato di Polizia Coisp: "Sono anni - spiega il segretario Domenico Pianese - che come sindacato ci battiamo per far sì che chi commette crimini violenti non possa accedere a sconti di pena o a forme alternative alla detenzione in carcere perché, come è stato drammaticamente dimostrato oggi e in un'infinità di altre occasioni, la pericolosità sociale di alcuni soggetti mette a rischio l'incolumità degli agenti atti al controllo del territorio oltre che dei cittadini". Il sindacato spiega che "l?aggressore, già noto alle forze dell'ordine per alcuni reati precedenti, è stato intercettato proprio per questo motivo e ora è in stato di fermo". Di contro l'agente "è ricoverato all'ospedale di Santa Maria della Misericordia di Perugia, versa in gravi condizioni pur non essendo in pericolo di vita, poiché il rapinatore gli ha sottratto l'arma d'ordinanza e lo ha colpito più volte alla testa con il calcio della pistola".