Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Bastia Umbra, aggredisce la madre e il fratello con due coltelli da cucina. Arrestato

Il carcere di Capanne Il carcere di Capanne

Aggredisce la madre e il fratello con due coltelli da cucina. E' stato l'intervento provvidenziale di un conoscente che, disarmando l'uomo di 38 anni, ha permesso di evitare il peggio. La vicenda è avvenuta in un'abitazione di Bastia Umbra. E' stato il fratello aggredito e ferito al volto a chiamare la polizia. Stando a quanto riportato in una nota della questura, gli agenti intervenuti sul posto hanno identificato l'aggressore che, nonostante la loro presenza, ha continuato a inveire contro i familiari, minacciandoli di morte. Il 38enne, cittadino italiano, era già gravato da numerosi precedenti di polizia e da un divieto di avvicinamento nei confronti della ex moglie. Il fratello aggredito, ancora scosso, ha raccontato agli agenti che, insieme all'anziana madre, erano da tempo vittime di violenze, verbali e fisiche. La polizia ha arrestato il 38enne per il reato di maltrattamenti in famiglia e, su disposizione del Pubblico ministero, lo ha accompagnato nel carcere di Capanne.