Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Bastia Umbria, presentato il progetto del rifacimento di Umbriafiere: lavori per 6 milioni di euro

nuova Umbriafiere

Presentato il restyling di Umbriafiere, il centro fieristico di Bastia Umbra. La conferenza stampa è andata in scena a palazzo Donini a Perugia nella mattina di giovedì 11 aprile. Sono intervenuti Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria, Stefano Ansideri, presidente di Umbriafiere e Paola Lungarotti, sindaco di Bastia Umbra. I tre padiglioni attuali saranno rifatti completamente, sia internamente che esternamente, dall'impiantistica alla pavimentazione fino all'illuminazione, al sistema infissi e all'involucro architettonico. Previste passerelle di collegamento, l'ampliamento dei piazzali di parcheggio e il rifacimento della palazzina antistante. Il padiglione numero 9 sarà climatizzato. Il costo complessivo degli interventi è di circa 6,1 milioni di euro. "Presentiamo un'opera che l'Umbria attende da tempo - ha detto la presidente Tesei - perché il centro fieristico Umbriafiere è via via diventato un punto di riferimento non solo per il centro Italia, ma per tutto il Paese. Il centro fieristico, che sorge in un'area strategica e nevralgica della nostra regione, ha bisogno, per crescere ancora, di diventare una struttura moderna ed all'avanguardia dove ospitare eventi importanti per la nostra economia". Ansideri ha aggiunto: "Era necessario intervenire subito perché le strutture sono datate ed hanno necessità impellente di essere ammodernate così da consentire anche attività diverse da quella prettamente fieristica". Il sindaco Lungarotti ha concluso: "Come Comune ci siamo spinti su nuovi percorsi, consapevoli del grande ruolo che può assumere questo centro fieristico a condizione che sia adeguato e competitivo. Competere significa correre insieme e ringrazio la presidente Tesei che ha accolto subito le nostre istanze per intraprendere questa strada". Sul costo, Tesei ha sottolineato: "Come sapete, l'utilizzo di risorse regionali provenienti dal fondo sviluppo e coesione ci impegna ad un piano tempi-azioni molto preciso, secondo progettualità che abbiamo già depositato e che garantirà una realizzazione, ne siamo certi, secondo i tempi previsti". Si punta a completare i lavori entro la fine del 2027.

umbriafiere
umbriafiere

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...