Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Bastia Umbra, Carlo Massucci di Ora Forneria al simposio sulla pasticceria Pastry Best 2024

Pastry Best I partecipanti a Pastry Best

C'è stato anche un umbro alla nuova edizione di Pastry Best, il simposio tecnico esperienziale sulla pasticceria italiana contemporanea. E' Carlo Massucci di Ora Forneria (Bastia Umbra), l'unico pasticcere proveniente dal Cuore Verde che ha partecipato all'evento, organizzato dalla scuola di Petra Molino Quaglia il 19 e 20 febbraio nell'antico molino della famiglia Quaglia in provincia di Padova. Una settima edizione intitolata Tradizione e intelligenza artificiale, una due giorni dedicata ai pasticcieri professionisti in un esclusivo format di lavoro a squadre che ha stimolato il dibattito tra i partecipanti, creando opportunità di crescita professionale sia sul piano tecnico che quello del marketing. "L'intelligenza artificiale è uno strumento che viene utilizzato quotidianamente in tanti lavori - ha dichiarato in apertura del simposio Piero Gabrieli, Direttore Marketing di Petra Molino Quaglia - in questo scenario, la competenza del pasticciere o del professionista si rivela ancora più importante, in quanto il rischio è quello di essere guidati da un mezzo dotato di intelligenza, ma che manca di sensibilità emotiva e di esperienza. Tuttavia, le attività di comunicazione delle aziende - social, video, eventi - sono fondamentali, poiché senza materiali da dare in pasto alla rete si rischia di scomparire". A intervenire, relatori d'eccellenza come Alessio Cannata e Giulia Salis (Linkiesta Gastronomika), Tommaso Venturini (sommelier e patron di Stilla a Colognola ai Colli - Vr) e Piero Gabrieli (Direttore Marketing Petra Molino Quaglia). Ad aprire il simposio, Alberto Magrì, il giovane Pastry Chef livornese che su Instagram vanta oltre 3 milioni di follower: ha raccontato la sua storia, spiegando com'è riuscito a diventare uno dei pasticcieri più seguiti al mondo sui social network, e come il suo stile di comunicazione sia in totale controtendenza con gli standard del settore. "Il simposio intende far lavorare le persone insieme, proprio come avviene all'interno delle realtà aziendali - ha affermato Chiara Quaglia, Amministratore Delegato di Petra Molino Quaglia - Coinvolgere, assecondare e rendere partecipi tutti coloro che lavorano all'interno dell'unità produttiva, oltre ad allenare a fare squadra con chi non si conosce, è estremamente importante".

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...