Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Trasporti Umbria, in arrivo altri milioni di euro per il raddoppio ferroviario della Orte-Falconara

La mini tav di Umbria e Marche La mini Tav di Umbria e Marche

Il raddoppio ferroviario della Orte-Falconara starebbe per ottenere altri milioni di euro. I soldi - non ancora quantificati nel dettaglio -sono in arrivo anche sul binario umbro dalla rimodulazione dei progetti inseriti nel Pnrr effettuata dalla Commissione europea. In particolare i 620 milioni inizialmente promessi alla Roma-Pescara andranno a finanziare 13 km della Orte-Falconara e 14 della Taranto-Battipaglia, oltre che a rafforzare i nodi ferroviari metropolitani del Nord Italia, fa sapere La Repubblica. Non solo. La cosiddetta mini Tav umbro-marchigiana viene catalogata come progetto confermato e senza modifiche in corsa. Tutto bello, sin qui. Senonché i costi reali dell'infrastruttura sono in crescita rispetto ai 3 miliardi complessivi stimati. Poco più di un mese fa sono stati aggiudicati i lavori nel tratto fra Genga e Serra San Quirico, nelle Marche, per 374 milioni. Ma il pezzo forte che rischia di far sballare i conti è in Umbria: si tratta delle due canne di gallerie da 20 km ciascuna che dovranno collegare Terni a Spoleto.

Alessandro Antonini, 47 anni, giornalista professionista, è redattore del Corriere dellâ??Umbria dal 2003 e si occupa di politica, cronaca nera e giudiziaria. Ma non disdegna economia, sindacale, (m...