Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Umbria, caos sanità: mancano 290 medici (88 primari). Più pensionamenti e dimissioni che assunzioni

emergenza medici

In Umbria mancano 290 camici: 202 dirigenti medici e 88 primari. E' quanto emerge dal confronto tra il piano di fabbisogno del personale 2023-2025 e i precedenti omologhi documenti (2021-2023 e 2022-2024). Sono in tutto 2.100 i camici del servizio pubblico. "Nonostante siano stati assunti complessivamente in tutta la regione 137 dirigenti medici, resta un saldo negativo di 202 e di 88 direttori di unità operativa complessa rispetto alla ultima dotazione organica approvata nel 2018. In sintesi i pensionamenti o le dimissioni hanno superato le assunzioni", spiega la presidente della Federazione Cimo Fesmed Umbria, la dottoressa Cristina Cenci.

Alessandro Antonini, 47 anni, giornalista professionista, è redattore del Corriere dellâ??Umbria dal 2003 e si occupa di politica, cronaca nera e giudiziaria. Ma non disdegna economia, sindacale, (m...