Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Umbria, presidente Corte d'Appello Claudia Matteini: "Manca struttura psichiatrica per i minorenni"

foto claudia matteini Da sinistra: Sergio Sottani, procuratore generale; Claudia Matteini, presidente Corte d’Appello Peru

In Umbria c'è una vera e propria emergenza: l'assenza di strutture psichiatriche riservate ai minorenni. Lo ha sostenuto ieri mattina la presidente della Corte d'Appello di Perugia, Claudia Matteini, che, in occasione della giornata europea della giustizia civile, ha voluto fare il punto, insieme al procuratore generale, Sergio Sottani, e all'avvocato, Simone Marchetti. "Si è passati dagli 11 ricoveri di minorenni con problemi psichiatrici del 2011 - ha detto Matteini - ai 42 del 2022. E l'assenza di strutture dedicate ha fatto sì che venissero ricoverati, anche solo per accertamenti, in reparti per adulti. E questo non è tollerabile. Per fortuna, nell'anno in corso, tre comunità terapeutiche per minori sono state accreditate per servizi di questo tipo, ma l'assenza di una rete ospedaliera per l'acuzie psichiatriche è grave".
Servizio completo nel Corriere dell'Umbria del 23 novembre: clicca qui per l'edicola digitale