Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Umbria, la Regione vicina alle famiglie: stanziati oltre 7 milioni di euro per le borse di studio

palazzo cesaroni

Dalla Regione quasi 8 milioni di euro per le borse di studio destinate agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. Per l'esattezza, ammontano a 7 milioni e 960 mila euro le risorse che l'ente umbro ha stanziato a sostegno delle famiglie. A renderlo noto l'assessore regionale all'Istruzione, Paola Agabiti, che ha spiegato che "la giunta regionale ha incrementato con un ulteriore milione e 960 mila euro i 6 milioni già stanziati inizialmente a copertura delle richieste e che lunedì 13 novembre sono state pubblicate le graduatorie relative all'ultimo avviso pubblico per la concessione delle borse di studio per l'anno scolastico 2022/2023". "Le risorse stanziate - prosegue - garantiscono la copertura totale delle richieste e nei prossimi giorni saranno erogati i contributi. Le borse sono finanziate dal Programma regionale fondo sociale europeo".
"Un sistema di sostegno per stare al fianco delle famiglie in un momento di crisi"
"Confermiamo la grande attenzione di questo governo regionale per le politiche per la famiglia - ha commentato la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei - Abbiamo incrementato ancora di più la cifra messa a disposizione per le borse di studio agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, al fine di rispondere positivamente a un numero maggiore di istanze. Questa misura si somma alle tante che abbiamo messo in campo e che accompagnano la vita del bambino dal momento della nascita, con supporti alle neo mamme e alle famiglie, sino a tutto il percorso scolastico compreso quello universitario, senza dimenticare gli aiuti per chi si iscrive alle attività sportive. Abbiamo cercato di creare un sistema di sostegno, ormai divenuto strutturale, per stare accanto alle famiglie in un momento di crisi economica e al tempo stesso per cercare di combattere l'inverno demografico che colpisce il nostro paese".

Classe '97, perugina doc. Dopo il liceo di Scienze Umane, la laurea triennale in Scienze Politiche, poi la magistrale in Scienze della Comunicazione. Dopo il master Social media management a Milano, ...