Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Umbria, classifica sulla Qualità della vita 2023: Perugia e Terni perdono otto posizioni

città perugia

Perugia e Terni calano entrambe di 8 posizioni nella graduatoria complessiva sulla Qualità della vita 2023. Il capoluogo umbro scende al 49esimo posto (anno scorso al 41esimo) mentre la città dell'acciaio al 62esimo (anno scorso 54esimo). L'indagine è stata effettuata da Il Sole 24 Ore, comprende 107 province e si basa su 90 indicatori suddivisi in 6 macro-categorie tematiche: ricchezza e consumi; affari e lavoro; ambiente e servizi, demografia e società; giustizia e sicurezza; cultura e tempo libero.
Perugia, rispetto lo scorso anno, migliora solo in due macro-categorie: in ricchezza e consumi di 11 posizioni, raggiungendo la 51esima, e di una posizione in ambiente e servizi (24esima). Cala nelle altre quattro: in cultura e tempo libero, dalla 16esima finisce alle 31esima posizione; in demografia e società, dalla decima alle 23esima posizione; in affari e lavoro, di 7 posizioni; e in giustizia e sicurezza, di 6 posizioni. La performance migliore del capoluogo viene registrata in illuminazione pubblica sostenibile, prima in classifica su 107 province. Il dato peggiore riguarda le imprese in fallimento, posizionandosi al quartultimo posto (104esima).
Per quanto riguarda Terni, in confronto all'anno 2022, la regione migliora in due macro-categorie: di 8 posizioni in ricchezza e consumi, raggiungendo la 64esima, e di 3 in ambiente e servizi (61esima). La città dell'acciaio cala a picco in demografia e società, scendendo di ben 41 posizioni; in giustizia e sicurezza, di 22 posizioni; in affari e lavoro, di 7 posizioni; e in cultura e tempo libero, di 4 posizioni. La performance migliore è nella sotto-categoria delitti informatici, seconda in classifica. Il dato peggiore fa riferimento ai reati legati agli stupefacenti (spaccio, produzione, ecc.), classificandosi 104esima.
Il podio è composto da Udine, Bologna e Trento. Ultima in classifica Foggia. Milano si conferma ottava, Firenze scende alla sesta posizione, Roma è 35esima e perde quattro posizioni.

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...