Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Palio del Giogo a Magione sabato 12 agosto: la gara di un'edizione con grandi novità

Piazza Palio del Gioco

C'è grande attesa per la disputa della quarantunesima edizione del Palio del Giogo a Magione. Sabato 12 agosto si rinnova la sfida i quattro rioni Casenuove, Caserino, Comune e Stazione che si contenderanno l'ambito trofeo. L'evento vede il sostegno della Fondazione Perugia e il contributo degli sponsor Umbria Laber e Centro Commerciale Pesciarelli e dei partner Comune di Magione, Compagnia Teatrale Magionese, Sistema Museo, CISA Magione e Circolo Didattico di Magione.
La gara
Il percorso è il tradizionale circuito ad anello per le vie di Magione che bisogna ripetere quattro volte. La partenza è fissata in Piazza Matteotti per poi entrare in corso Marchesi. Da lì si svolta a sinistra salendo in Piazza Fra Giovanni da Pian di Carpine passando per Via Garibaldi. Si transita in Piazza Mengoni e si conclude il giro tornando in piazza Matteotti.
Le novità
Un tocco di nuovo con l'estro dell'artista Giorgio Lupatelli: ""Quest'anno l'Associazione Turistica Pro Magione ha deciso di rivedere tutti gli aspetti del Palio, caratterizzandolo in un preciso contesto storico realistico da collocare intorno al XIII secolo e legandolo alle origini contadine della nostra comunità". Il rione Casenuove, che ha i colori marrone e giallo e come simbolo il mulino, è stato associato all'elemento naturale dell'acqua e rappresenterà l'autunno. Il Caserino, che ha i colori azzurro e bianco e come simbolo un'aquila, è stato associato all'aria e all'estate. Il Comune, colori rosso e bianco e simbolo il palazzo comunale, è stato associato alla terra e alla primavera. Stazione, colori nero e arancio e simbolo una locomotiva, è stato associato al fuoco e all'inverno.