Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Denunciato giovane per aver ritirato soldi di nascosto col bancomat dell'amico ad Attigliano

Ufficio postale Attigliano Il prelievo al bancomat dell'ufficio postale

Senza farsi accorgere aveva sottratto il bancomat, con relativo pin, e aveva compiuto un prelievo intascandosi soldi dall'amico che, ignaro di tutto, aveva sporto denuncia ai carabinieri. Così i militari della stazione di Giove, in provincia di Terni, hanno avviato un'indagine al termine della quale hanno deferito in stato di libertà un 18enne della provincia per "indebito utilizzo di carte di pagamento". Tutto è partito dalla denuncia del derubato, che ha 25 anni e che aveva segnalato l'ammanco di 150 euro dal proprio conto, da lui mai materialmente prelevati. I militari hanno acquisito le immagini della videosorveglianza dell'ufficio postale di Attigliano, individuando colui che aveva eseguito realmente il prelievo. Enorme è
stata la sorpresa del ragazzo quando è emerso che l'indagato era il suo amico, entrato in azione mentre erano insieme. Aveva infatti sottratto la carta temporaneamente, rimettendola a posto dopo il prelievo.

Classe 1966, Giorgio Palenga è caposervizio della redazione di Terni del Corriere dell'Umbria. Ha iniziato a frequentare le redazioni a soli 20 anni, prima nell'emittente tv Tele Città poi proprio a...