Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Stefano Bandecchi sulla violenza di genere: "Se non tradisci una donna non è normale. Poi l'ammazzi"

Stefano Bandecchi Stefano Bandecchi

"Tutte le volte che una donna mi ha detto di no, io sono stato felice perché ne andavo subito a trovare un'altra". Sono le parole che Stefano Bandecchi ha rilasciato nel corso di un'intervista alla testata online Fanpage. Il sindaco di Terni è stato autore di una serie di dichiarazioni in merito alla violenza di genere che hanno fatto discutere molto. L'intervista è stata pubblicata la vigilia della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Fattore che rende la parole dell'ex patron della Ternana ancora più rumorose e dure da digerire. "Lei ha mai tradito la sua fidanzata?" chiede Bandecchi. "No, devo dire" risponde Luca Pons, il giornalista di Fanpage. "Deve cominciare a tradirla, se no non è un uomo normale. Prima o poi la ammazza" controbatte il sindaco di Terni. "Io ho due figli, quando gli dico "guarda che bel culo che ha quella" questi mi dicono 'io sono fidanzato, che mi importa' ". Nella mia generazione un ragazzo fidanzato sa cosa avrebbe risposto? 'Mi devo organizzare'. Il problema è che le donne sono diventate uomini. E gli uomini sono diventati un po' donne, sono fragili. Penso che oggi ci siano più donne che tradiscono gli uomini che il contrario". Ma cosa c'entra tutto questo con la violenza di genere? "C'entra perché gli uomini secondo me in questo momento vivono la loro vita contro natura, e quindi in certi casi sbroccano".