Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Arrone, coppia depone un fiore per ricordare la ragazza uccisa dall'ex fidanzato

panchina arrone violenza donne La panchina della gentilezza ad Arrone

L'omicidio di Giulia Cecchettin ha suscitato grande emozione anche in Umbria. Ad Arrone Sergio e Giulia Gunnella, sabato 25 novembre, hanno lasciato una breve lettera in ricordo della ragazza assassinata dall'ex fidanzato e l'hanno messa sulla panchina della gentilezza che è stata donata al Comune di Arrone dall'associazione di volontariato no profit Virori. La panchina si trova sul piccolo parco giochi del Comune della Valnerina ternana. "Come cittadini di Arrone - spiega Sergio Gunnella che da tempo è impegnato nel mondo venatorio con l'Acr-Confavi Umbria - io e mia moglie Giulia abbiamo pensato di lasciare un fiore sulla panchina della gentilezza con due righe in memoria di Giulia Cecchettin, visto che, nella stessa mattinata, si sono tenute diverse manifestazioni in tutta Italia, compreso il borgo di Arrone, contro l' ennesimo femminicidio perpetrato nei confronti della giovane di Vigonovo".

Sono Antonio Mosca, ho 57 anni e lavoro al Corriere dell'Umbria sin da quando studiavo Giurisprudenza a Perugia. Dopo la laurea ho preferito la penna alla toga. E ho iniziato a occuparmi della cronaca...