Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Maurizio Crozza è di nuovo Stefano Bandecchi: parla della guerra in Israele da piazza IV Novembre

Crozza imita Bandecchi

Quarta puntata di Fratelli di Crozza ed ennesima interpretazione del sindaco di Terni Stefano Bandecchi. Il comico ligure torna ad impersonare una delle figure di punta di questa nuova stagione dello show televisivo in onda sul Nove ogni venerdì sera. Nell'ultima puntata del 13 ottobre, Crozza ha indossato nuovamente i panni di Stefano Bandecchi con l'immagine di piazza IV Novembre di Perugia a fare da cornice. Il comico ligure parte subito forte nell'ultima imitazione, riprendendo i fatti della guerra tra Israele e Hamas, senza perdere l'occasione di fare satira sulle recenti dichiarazioni del sindaco di Terni sul conflitto che sta catturando l'attenzione di tutto il mondo: "Quanto mi stanno sul c***o i palestinesi che stanno con l'Iran. La Russia già mi ci sta da qualche anno. Diciamo che sul c***o non c'ho neanche più il posto in piedi. Io che alla Cusano ho un corso con tutti gli insulti in latino". Poi torna a parlare di Alternativa Popolare dicendo che a differenza dei partiti di Meloni (Fratelli d'Italia), Salvini (Lega) e Tajani (Forza Italia): "Il mio partito sopravvivrà indipendentemente da me, perché è un partito che guarda a destra ma anche a sinistra, s****o. A differenza di me che, al momento, sto guardando il centro, e sai che cosa vedo?". E' così che il comico ligure afferra la telecamera, la accartoccia e conclude il collegamento da Perugia del sindaco Stefano Bandecchi.

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...