Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Spoleto, il sindaco Andrea Sisti ricorda Fabrizio Cardarelli: "Simbolo di impegno e passione"

Fabrizio Cardarelli Fabrizio Cardarelli

Il sindaco di Spoleto, Andrea Sisti, ricorda Fabrizio Cardarelli a sei anni dalla sua morte. Lo fa con una nota sottolineando ancora una volta che fu "una perdita importante per la città avvenuta nel corso della sua sindacatura. Il suo costante impegno, nel corso degli anni, a favore della nostra comunità, la passione con cui ha sempre svolto il suo lavoro di insegnante a contatto con generazioni di studenti e studentesse, sono stati gli stessi che ha profuso durante il suo mandato di sindaco". "Una volontà decisa e gioviale - scrive ancora Sisti - un uomo desideroso di dialogare, avvicinare le persone, smussare gli angoli, fare in modo che le differenze fossero uno sprone ad impegnarsi di più, non un ostacolo o addirittura un alibi per fare di meno. A Spoleto ha dedicato tanto del suo tempo, ricoprendo ruoli diversi, orgoglioso di poter contribuire al miglioramento di questa terra. Lo ha fatto fino all'ultimo, nel vero senso della parola, partecipando alla Rocca Albornoz, la sera del 9 dicembre 2017, alla consegna della Lex Spoletina all'allora comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, Tullio Del Sette. Nel ricordare Fabrizio Cardarelli, l'uomo e il rappresentante delle istituzioni, ricordiamo un pezzo di storia della nostra città, che lui ha vissuto con intensità e amore, abnegazione e profondo piacere".