Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Terremoto a Spoleto, oltre 30 scosse nella notte: la maggiore di magnitudo 3.0. Scuole chiuse

Lo sciame sismico Gli epicentri dello sciame sismico

Sciame sismico a Spoleto. Nella notte, tra le ore 1.45 e 6.35, si sono verificate oltre 30 scosse di terremoto. La più forte, di magnitudo 3.0, è stata registrata dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) alle ore 3.23. Segnalate scosse di magnitudo: 2.5 alle ore 1.45; 2.6 alle 1.57; 2.6 alle 2.06; 2.9 alle 2.26; 2.5 alle 4.10 e 2.8 alle 5.47. Andrea Sisti, sindaco di Spoleto, ha disposto per la giornata di giovedì 7 dicembre, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, e in genere le attività per i minori, compresi i servizi educativi 0-3 anni (asili nido pubblici e privati) ed i centri diurni socio-riabilitativi per disabili minori, adulti e per anziani non autosufficienti. Inoltre, il Comune di Spoleto ha provveduto ad aprire la sede della Protezione civile a Santo Chiodo. Al momento non si registrano segnalazioni di danni o situazioni di rischio nel territorio comunale ma solo tanta paura per una notte a dir poco tormentata. Molte persone hanno preferito dormire in auto piuttosto che nelle proprie case. Scuole chiuse anche a Scheggino e a Vallo di Nera.
Nella notte, dopo la forte scossa di magnitudo 3.6 con epicentro Allerona (Terni) alle ore 21.06, sono state segnalati due terremoti a Castel Viscardo: alle ore 3.58 di magnitudo 2.0 e alle ore 5.46 della stessa intensità. Chiuse le scuole di ogni ordine e grado sul territorio comunale di Orvieto, Allerona e Castel Viscardo.

epicentri sciame Gli epicentri dello sciame sismico nell'Orvietano

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...