Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, Scoccia candidata a sindaco: la proposta avanzata da Marco Squarta al congresso FdI

Margherita Scoccia Margherita Scoccia

Una rivoluzione blu che parte da Perugia e al momento non mette in discussione la ricandidatura di Donatella Tesei. Sì ufficiale a Margherita Scoccia nel capoluogo. Ecco la linea di Fratelli d'Italia della provincia di Perugia, che ieri ha eletto il suo vertice. Alessandro Moio è il nuovo coordinatore del comprensorio perugino di FdI. Agente assicurativo, 46 anni, responsabile regionale degli enti locali, consigliere e già assessore a Passignano sul Trasimeno, succede al sottosegretario Emanuele Prisco, nominato coordinatore regionale. Lo stesso Prisco, ieri al congresso provinciale che si è tenuto all'hotel Posta dei Donini di San Martino in Campo, ha dato il via alle danze per le prossime scadenze elettorali suffragando una candidatura, quella di Scoccia a sindaco di Perugia, proposta per la prima volta pubblicamente dal presidente del consiglio regionale Marco Squarta. Con tanto di applausi scroscianti di tutti. "In questo territorio - ha affermato Prisco - abbiamo eletto una classe dirigente capace di essere all'altezza delle sfide e da Perugia è partita la rivoluzione blu dell'Umbria con la città che anche oggi rimane strategica per proseguire il percorso". Un Prisco che al momento si dice disponibile alla ricandidatura di Tesei fermo restando che il tema è legato a un tavolo nazionale che si riunirà dopo le europee. Il congresso è stato presieduto dall'onorevole di FdI Salvatore Deidda, presidente della commissione Trasporti della Camera ed ha visto la partecipazione di Nicola Procaccini, eurodeputato di FdI e copresidente del gruppo dei conservatori al Parlamento europeo. Eletti anche i componenti del coordinamento provinciale, che sono Federico Calzolari (Assisi), Tommaso Granieri (Todi), Emanuele Lancellotti (Foligno), Manuel Maraghelli (Santa Maria Tiberina), Michele Nannarone (Perugia), Gianluca Ortali (Pietralunga), Clara Pastorelli (Perugia), Attilio Persia (Torgiano), Stefano Polinori (Spoleto), Francesca Traica (Castiglione del Lago), Patrizia Trequattrini (Marsciano), Mario Tabarrini (Montefalco) e Simona Vitali (Gualdo Tadino). A questi si aggiungono i componenti di diritto ed altri 7 che spettano di nomina al coordinatore provinciale.

Alessandro Antonini, 47 anni, giornalista professionista, è redattore del Corriere dellâ??Umbria dal 2003 e si occupa di politica, cronaca nera e giudiziaria. Ma non disdegna economia, sindacale, (m...