Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, spacca il vetro dell'auto in sosta poi ruba pc, borsa firmata e giubbotto: arrestato

carcere capanne Il carcere di Capanne

Arrestato tunisino di 39 anni per il reato di furto aggravato in concorso. L'uomo, lo scorso mese di ottobre, aveva infranto il vetro di un'auto parcheggiata in via Canali a Perugia, rubando una borsa di marca, un computer, una pen drive e un giubbotto per poi fuggire via. Dopo la denuncia del proprietario del mezzo, sono scattate le indagini della polizia che, grazie alle immagini delle telecamere di video sorveglianza, sono riusciti a risalire all'identità del ladro. Uno dei due autori del furto, è un tunisino di 39 anni senza fissa dimora e già conosciuto dalle forze dell'ordine per i precedenti reati in materia di stupefacenti, tentato omicidio e rapina aggravata. Il Gip ha emesso un'ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere in quanto "ha agito in pieno giorno - scrive la Procura in una nota -, il che consente di ritenere che lo stesso non abbia alcuna remora a delinquere manifestando un dolo particolarmente intenso, considerato in concreto pericolo di fuga dettato dalla condizione di estrema precarietà dell'indagato sul territorio, e per il timore di una condanna, che potrebbe spingerlo a rendersi irreperibile". Il 39enne è stato rintracciato, arrestato e condotto dalla polizia nel carcere di Capanne.