Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, pubblica post diffamatori e minacciosi contro Giorgia Meloni su Twitter. Finisce a processo

Giorgia Meloni Giorgia Meloni

Insulta la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni. L'uomo, 45 anni di Perugia, ha condiviso su Twitter post diffamatori e minacciosi ed è stato denunciato per vilipendio dalla Digos e dal personale del Centro operativo per la sicurezza cibernetica dell'Umbria. Il soggetto aveva precedenti. Infatti in passato aveva pubblicato post analoghi nei confronti di un ministro del governo precedente e, sempre su X, aveva condiviso post di insulti creati da altri soggetti e rivolti, oltre che a Meloni, anche ad altri parlamentari che, secondo quanto scritto, "andrebbero giustiziati".
Il 45enne è stato sottoposto a perquisizione personale, locale ed informatica durante la quale sono stati sequestrati alcuni device e sono state rinvenute molteplici app riconducibili a Twitter, oltre che l'iscrizione a gruppi/canali legati alle proteste contro il presidente del consiglio dei ministri. Rinvenuti anche video autoprodotti, associabili all'indagato, dove denigrava e augurava la morte di altri esponenti del governo.
Durante le attività di perquisizione il perugino ha postato sul profilo X un video in cui, oltre a lamentarsi dell'indagine a cui era sottoposto, continuava a pronunciare frasi offensive verso Giorgia Meloni. Nei confronti dell'uomo è stato disposto il giudizio per il mese di maggio del 2024.

Classe '97, perugina doc. Dopo il liceo di Scienze Umane, la laurea triennale in Scienze Politiche, poi la magistrale in Scienze della Comunicazione. Dopo il master Social media management a Milano, ...