Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Pedofilo trasferito in carcere, ha spruzzato lo spray al peperoncino contro i carabinieri

volante carabinieri

E' stato portato in carcere il 33enne originario di Jesi accusato di violenza sessuale su una bimba di sei anni. I carabinieri sono andati a prenderlo stamattina a casa ma lui li ha aggrediti spruzzandogli uno spray al peperoncino in faccia. I militari hanno comunque eseguito la misura disposta dal gip di Perugia, Piercarlo Frabotta dopo l'accoglimento della richiesta di aggravamento presentato dall'avvocato che lo assiste, in accordo con i genitori dell'indagato. Il giudice, come richiesto dall'avvocato, ha disposto il trasferimento nel carcere più vicino, in questo caso Ancona, dando come indicazione il trasferimento nel carcere di Milano per la successiva presa in carico nel centro specializzato Cipm nel trattamento psichiatrico dei pedofili.

Francesca Marruco, classe 1980, giornalista professionista è redattrice al Corriere dell'Umbria. Si occupa principalmente di cronaca nera e giudiziaria. Dalla pandemia in poi, che ha costretto tutti ...