Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, la finanza sequestra bigiotteria non a norma e 12 grammi di hashish alla Fiera dei Morti

fiera dei morti La Fiera dei Morti in centro storico a Perugia (foto d'archivio)

Sequestrati 613 articoli da bigiotteria e 4.811 carte Pokemon. E' il risultato dei controlli messi in campo dalla guardia di finanza durante la
settimana della Fiera dei morti a Perugia. Il Comando provinciale - alla guida del colonnello Carlo Tomassini - ha predisposto uno specifico piano di azione, con un'intensificazione dell'attività di controllo economico del territorio e contrasto alla contraffazione e all'abusivismo commerciale. Nello specifico gli oggetti di bigiotteria sono stati sequestrati perché "posti in commercio in violazione della normativa vigente in materia di sicurezz a". Per le carte Pokemon invece "riportavano marchi contraffatti" e sono stati segnalati tre venditori ambulanti perché ritenuti responsabili dei reati di produzione e commercializzazione di prodotti recanti marchi contraffatti e violazione della normativa sul diritto d'au to re". Per quanto riguarda gli scontrini, i finanzieri hanno rilevato 18 irregolarità su 20 controlli, con una percentuale di irregolarità pari al 90%, segnalando inoltre Prefettura una persona trovata con 12 grammi di hashish.

Francesca Marruco, classe 1980, giornalista professionista è redattrice al Corriere dell'Umbria. Si occupa principalmente di cronaca nera e giudiziaria. Dalla pandemia in poi, che ha costretto tutti ...