Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, entrano in chiesa di notte e portano via le offerte destinate ai poveri. Caccia ai ladri

offerte chiesa

Sono entrati di notte, dal portone antipanico della chiesa. Poi, inosservati, hanno sfondato altre due porte interne fino ad entrare nello studio del parroco. Lì dentro c'era un cofanetto con dentro le offerte degli ultimi due funerali, destinate alle famiglie indigenti. I ladri non si sono fatti scrupoli e li hanno rubati. E' successo nella notte tra sabato e domenica a Ponte D'O ddi. Il bottino non è dei più ricchi, circa 200 euro, ma erano soldi che dovevano andare ai più poveri. "La cosa che risulta più antipatica - ha detto al Corriere dell'Umbria padre Andrea Dall'Amico, parroco a Ponte D'Oddi da circa due mesi - è che quei soldi erano destinati a chi versa in condizioni di difficoltà. Si tratta di duecento euro ma per noi significano molto. Sono stati raccolti nel corso degli ultimi due funerali celebrati in chiesa. Li avrei messi insieme alle offerte della domenica e sarebbero stati assegnati alle famiglie indigenti". Sul posto è intervenuta la polizia. E' stata sporta denuncia. "Con gli agenti abbiamo notato che le guarnizioni del porto antipanico esterno sono danneggiate: l'ipotesi è che lo abbiamo aperto con una lastra (un referto di radiografia) o qualcosa di simile. Poi hanno sfondato due portoni per arrivare allo studio", racconta padre Andrea. Non ci sono registrazioni video o testimoni del furto. Il parroco - frate francescano - risiede a Monteripido e si reca a Ponte D'Oddi per le celebrazioni giornaliere. E stato evidenziato che la piazza dietro la parrocchia è piuttosto buia: oltre alla scarsa illuminazione, poi, le telecamere di sicurezza installate non risultano funzionanti. "Sono parroco da circa due mesi - conclude padre Dall'Amico - e ora farà presente queste cose". Non si tratta degli unici furti segnalati nel week end. Sempre tra sabato e domenica, stavolta in un luogo più profano, come una discoteca in zona Sant'Andrea delle Fratte, sono stati segnalati colpi effettuati in serie nelle auto in sosta. Anche in questo caso sono scattate le denunce alle forze dell'ordine. Intanto a San Sisto davanti a cartolibreria è stato videoregistrato un uomo che, col volto coperto, sferra un calcio alla vetrata del negozio. La proprietaria lo ha postato sul proprio profilo Fb.

Alessandro Antonini, 47 anni, giornalista professionista, è redattore del Corriere dellâ??Umbria dal 2003 e si occupa di politica, cronaca nera e giudiziaria. Ma non disdegna economia, sindacale, (m...