Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Covid, professor Ippolito prosciolto dall'accusa di epidemia colposa. Difeso dallo studio di Perugia

Avvocato David Brunelli David Brunelli, avvocato

Prosciolto il professor Giuseppe Ippolito, difeso dallo studio dell'avvocato di Perugia David Brunelli. Il tribunale dei ministri di Brescia ha accolto la richiesta della Procura e archiviato il procedimento che vedeva il professore Ippolito accusato dei reati di epidemia colposa e omicidio colposo. All'epoca era direttore dell'istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma ed era stato chiamato a fare parte del Comitato tecnico scientifico, che esprimeva pareri sulle misure nazionali e locali di contrasto alla pandemia da Covid. La Procura di Bergamo, basandosi anche sulla relazione tecnica predisposta dal professor Crisanti, aveva accusato i membri del Cts in quanto non avrebbero tempestivamente suggerito l'adozione della zona rossa nei Comuni della Val Seriana.
Servizio completo nel Corriere dell'Umbria del 25 luglio: clicca qui per l'edicola digitale