Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, prezzi carburanti poco chiari: la guardia di finanza multa 78 distributori di benzina

benzina multe

Un distributore su sei non in regola in fatto di trasparenza dei prezzi di carburante nella provincia di Perugia. E' il bilancio dei controlli condotti dalla guardia di finanza nel corso del 2023: verifiche a tappeto su 480 pompe di benzina di cui 78 sono state sanzionate per il mancato rispetto delle disposizioni di legge. In particolare le verifiche disposte dal comando provinciale delle fiamme gialle sono volte a monitorare l'osservanza degli obblighi di comunicazione al ministero delle Imprese e del Made in Italy dei prezzi praticati, la pubblicità dei prezzi, la corretta esposizione degli stessi e la loro corrispondenza con quelli effettivamente praticati al pubblico al momento dell'erogazione. Si tratta di interventi mirati che hanno interessato una platea di soggetti individuati attraverso specifici profili di rischio e selezionati sulla base di elementi informativi autonomamente acquisiti dai reparti territoriali della provincia di Perugia oppure all'esito delle analisi effettuate, a livello centrale, dal Nucleo speciale antitrust della guardia di finanza. Quello predisposto è un piano d'azione, tuttora in corso e che proseguirà anche nei prossimi mesi, finalizzato proprio a verificare il rispetto di questi presidi informativi previsti e nei mesi scorsi implementati. Gli operatori del settore, infatti, sono tenuti a rispettare specifici obblighi tramite comunicazione dei prezzi praticati mediante il portale Osserva prezzi carburante. Dagli accertamenti eseguiti sono emersi - appunto - 78 distributori irregolari sul totale degli esercizi controllati (percentuale pari al 16%) per i quali sono scattate le sanzioni previste. Più nel dettaglio - fa sapere la guardia di finanza - le violazioni hanno riguardato la mancata esposizione e pubblicizzazione dei prezzi praticati nonché la mancata indicazione, sugli appositi cartelloni separati, dei prezzi delle altre tipologie di carburanti speciali mentre, allo stato, non si sono registrate truffe sulle quantità effettivamente erogate dagli impianti. L'attività di controllo era stata intensificata già a inizio anno, in concomitanza con l'aumento del prezzo del gas.

Catia Turrioni, segno zodiacale Toro, redattore del settore cronaca nella redazione centrale del Gruppo Corriere. Ha iniziato come collaboratrice della redazione di Foligno del Corriere dell'Umbria, i...