Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, vengono scortati in pronto soccorso ma scappano via in auto. Il guidatore era senza patente

inseguimento

"Il mio amico ha un malore, devo portarlo in ospedale". Sono le parole del conducente di un'auto, un tunisino 32enne fermato dai carabinieri, mentre andava a tutta velocità in via Madonna Alta a Perugia. E' successo nella notte tra giovedì 23 e venerdì 24 novembre. I militari hanno deciso di scortare la vettura fino al pronto soccorso. Lungo il tragitto, l'uomo alla guida, ha improvvisamente deviato il percorso tentando di fuggire. Dopo un breve inseguimento, il veicolo è stato nuovamente fermato. A bordo, oltre il conducente, c'erano il ferito, un tunisino di 32 anni senza fissa dimora e un connazionale di 29 anni. Il ferito è stato scortato all'ospedale di Perugia dai carabinieri di Castel del Piano ma, giunto al pronto soccorso, ha rifiutato le cure. Nel frattempo, il restante equipaggio, ha effettuato accertamenti sul conducente e il 29enne a bordo del veicolo. Il primo è stato sanzionato per guida senza patente e per eccesso di velocità. L'auto è stata sottoposta a fermo amministrativo di tre mesi.