Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, aggressione in carcere. Detenuto schiaffeggia un poliziotto che finisce in ospedale

carcere di Capanne Il carcere di Capanne

Ennesima violenza nel carcere di Capanne a Perugia. Nel pomeriggio di sabato 2 dicembre - riporta La Nazione Umbria - un detenuto di nazionalità straniera ha aggredito un poliziotto colpendolo in faccia. A darne notizia è Angelo Romagnoli, del sindacato Uilpa (Unione italiana lavoratori pubblica amministrazione), che ha raccontato: "Il detenuto ristretto nella sezione a regime chiuso chiedeva, nonostante non consentito, di uscire dalla propria camera di pernottamento e al giusto diniego da parte del poliziotto, lo colpiva senza motivo e in modo vile con uno schiaffo in pieno volto. Il collega è dovuto ricorrere alle cure sanitarie dell'ospedale. Questo nuovo evento critico, rispecchia la reale situazione in cui versa l'istituto perugino, con un'altissima presenza di detenuti psichiatridci e una carenza gravissima di organico. Chidiamo un urgente intervento degli organi superiori dell'amministrazione penitenziaria perché i poliziotti di Perugia sono allo stremo delle proprie forze fisiche, lavorando senza un briciolo di sicurezza per la propria incolumità".

Classe '97, perugina doc. Dopo il liceo di Scienze Umane, la laurea triennale in Scienze Politiche, poi la magistrale in Scienze della Comunicazione. Dopo il master Social media management a Milano, ...