Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Meteo, a Perugia forte disagio per il caldo: i numeri da chiamare e i comportamenti da tenere

foto caldo

Perugia si appresta a vivere altri tre giorni da bollino rosso. La morsa dell'anticiclone Caronte continua a farsi sentire in Umbria come in altre parti d'Italia. Il Ministero della Salute ha diramato il bollettino dichiarando l'allerta meteo con temperature percepite tra i 36 e i 39 gradi. Il Comune di Perugia ha dato disposizioni relativamente alla fase 3 di forte disagio. Le richieste di aiuto o informazioni dovranno pervenire al numero 0755774410 nell'orario di ufficio. Negli altri orari, invece, sarà operativa fino alle 18 la centrale dei vigili urbani contattabile al numero 0755723232. Provvederanno poi ad avvisare il reperibile di turno della protezione civile che fornirà le informazioni necessarie e, per chi ne farà richiesta, predisporrà il trasferimento di persone presso le aree di accoglienza individuate dall'area sanità ed assistenza sociale e veterinaria.
Il decalogo
Il Comune ha anche ricordato le misure da adottare in questi giorni caratterizzati da temperature molto alte. Consigliato di bere molti liquidi, in particolare acqua, e di stare nelle ore più calde, tra le 11 e le 15, in ambienti condizionati o zone ombreggiate e fresche. Utilizzare un condizionatore se si percepisce un surriscaldamento corporeo oppure fare docce e bagni o recarsi nei luoghi vicini che hanno aria condizionata. Per l'outfit, andrebbero indossati abiti leggeri, di colore chiaro e non aderenti per permettere la circolazione dell'aria sul corpo. Conviene evitare esercizi fisici non necessari all'aperto o in luoghi non condizionati. Le attività all'aria aperta andrebbero limitate alle ore mattutine e serali. A tavola preferire pasti leggeri e fare particolare attenzione alla conservazione degli alimenti. Infine, non stare tanto tempo nelle auto ferme al sole e non lasciare chiusi nel veicolo persone, soprattutto anziani e bambini, o animali domestici.

Gabriele Ripandelli, classe 1999, perugino. Laureato in Comunicazione pubblicitaria all'Università Stranieri di Perugia, impegnato nella magistrale all'ateneo Roma 3. Da sempre appassionato di giorna...