Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, il critico Giorgio Bonomi vuole donare i suoi 30 mila libri: "Che restino vicino casa"

Giorgio Bonomi Giorgio Bonomi, critico d'arte

Trentamila libri cercano casa a Perugia. Sono soprattutto di arte, con una sezione particolare dedicata all'arte umbra, di filosofia dagli antichi greci ai giorni nostri ma anche di letteratura e storia. In realtà la casa al momento ce l'hanno ma è un appartamento e lì dentro ci stanno ormai molto stretti. Inoltre è una casa privata, quella del loro proprietario Giorgio Bonomi, noto critico d'arte romano ma perugino d'adozione, organizzatore di apprezzate mostre in Umbria, nel Paese e all'estero. Buona parte dei libri tappezzano le pareti di tutte le stanze della sua abitazione in via Gallenga, altri sono sistemati in scatoloni e depositati in cantina. Ma Bonomi vuole donarli alla collettività perché tutti abbiano la possibilità di leggerli e consultarli. Ad un'unica condizione, che la piccola biblioteca sia vicino a casa sua per aver modo di usarli visto che ancora lavora.
Servizio completo nel Corriere dell'Umbria del 4 dicembre: clicca qui per l'edicola digitale