Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, conclusa la formazione per utilizzare i taser. Merli: "Entro dicembre adoperati in strada"

Luca Merli Luca Merli

Taser ai vigili urbani, ci siamo. Si è conclusa la formazione per i dieci agenti selezionati ed è stato disposto l'acquisto dell'armadio blindato (costo mille euro) che dovrà ospitare
le pistole elettriche quanto non vengono utilizzate in servizio. "Entro dicembre verranno messi in funzione - annuncia l'assessore comunale alla Sicurezza, Luca Merli - e dopo
i sei mesi di sperimentazione contiamo di estendere l'utilizzo del tase acquistando altri supporti". Sì perché al momento sono solo due. Gli agenti formati ammontano 10, tra cui due istruttori individuati dalla ditta fornitrice, che inviato le due pistole a Palazzo dei Priori lo scorso ottobre. A spiegare comune funziona è anche arrivato un vigile urbano di Venezia, tra le prime città ad aver adottato l'apparecchio. Tutti i dieci poliziotti della municipale guidata dalla comandane Nicoletta Caponi sono risultati idonei. A giorni o al
massimo settimane scatteranno le comunicazioni di servizio per le uscite in strada. L'uso del tase segue l'utilizzo degli spray al peperoncino. Che dai 20 iniziali, dopo la sperimentazioni, sono diventati 100. "Il corpo di polizia locale - è riportato nell'atto di acquisto - ha fra i propri compiti quello della tutela della sicurezza cittadina nell'ambito delle funzioni di pubblica sicurezza esercitate dagli appartenenti allo stesso". Ebbene "nello svolgimento di tali attività, il personale può trovarsi in situazioni nelle quali ha necessità di
avere a disposizione particolari strumenti difensivi e dissuasivi, che, riducendo al minimo ogni rischio e pericolo per l'aggressore, permettano dall'altra parte di salvaguardare la propria persona". Con una precedente determinazione dirigenziale erano stati acquistati 20 spray anti aggressione. A seguito della sperimentazione si è "ritenuto necessario dotare tutti gli operatori di polizia locale di aggiuntivi sistemi di autotutela personale, valutando come lo spray irritante, privo di effetti lesivi permanenti, meglio risponda alle garanzie e necessità di protezione individuale". Da qui l'acquisto dei 100 spray al peperoncino.

Alessandro Antonini, 47 anni, giornalista professionista, è redattore del Corriere dellâ??Umbria dal 2003 e si occupa di politica, cronaca nera e giudiziaria. Ma non disdegna economia, sindacale, (m...