Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Perugia, il quadro Madonna col bambino di Pinturicchio viene restituito ai proprietari

Madonna col bambino di Pinturicchio Madonna col bambino di Pinturicchio

Dopo 30 anni dal furto, la Madonna col bambino del Pinturicchio torna a casa. Nelle mani degli eredi del legittimo proprietario, un notaio perugino deceduto 15 anni fa. Lo ha stabilito ieri mattina il giudice del tribunale di Perugia, Marco Verola contestualmente alla sentenza di non luogo a procedere per non imputabilità, dovuta a malattia per l'imputato 86enne accusato di avere sottratto il dipinto dall'abitazione della famiglia perugina quando la moglie lavorava in casa del notabile come collaboratrice, nel 1990. L'imputato, difeso d'ufficio dall'avvocato Camillo Carini, era accusato di ricettazione, e nel corso del processo è stato sottoposto a perizia che ha escluso la possibilità per l'uomo di presenziare al processo per
impossibilità data la irreversibilità della malattia e la conseguente incapacità di intendere e di volere.

Francesca Marruco, classe 1980, giornalista professionista è redattrice al Corriere dell'Umbria. Si occupa principalmente di cronaca nera e giudiziaria. Dalla pandemia in poi, che ha costretto tutti ...