Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Orvieto, progetti Pnrr per 43 milioni, aumentano i costi di pronto soccorso e terapia semi intensiva

ospedale orvieto L'ospedale di Orvieto

Sono 84 nel solo territorio comunale di Orvieto, in provincia di Terni, i progetti che rientrano nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Le risorse ammontano complessivamente a 43,2 milioni di euro di cui 468.900 per la digitalizzazione, 6,5 milioni per scuola, università e ricerca, 3,1 milioni per impresa e lavoro, 172 mila euro per cultura e turismo, 6,8 milioni per l'inclusione sociale, 638 mila per le infrastrutture, 5,5 milioni per la transizione ecologica e 20,1 milioni per la salute. In quest'ultimo comparto confluiscono il miglioramento sismico del Santa Maria della Stella e la realizzazione della Casa di comunità e dell'Ospedale di comunità in piazza Duomo. Dall'ampliamento del pronto soccorso all'attivazione di sei nuovi posti letto di semintensiva e un posto letto di intensiva per arrivare alla nuova sede, recentemente completata, del Centro salute mentale in via Cardinal Cerretti, l'Usl Umbria 2 proprio in questi giorni sta procedendo spedita con la definizione e l'avvio di progetti, opere e strutture sanitarie che consentiranno alla rete ospedaliera e territoriale un enorme salto di qualità nelle attività di cura e di assistenza alla popolazione. I lavori dovranno essere obbligatoriamente completati entro il 30 giugno 2026. Per fronteggiare gli aumenti eccezionali dei prezzi dei materiali da costruzione, nonché dei carburanti e dei prodotti energetici, alla luce di recenti normative nazionali in materia e del nuovo prezzario regionale, l'azienda sanitaria ha provveduto ad adeguare gli importi per la realizzazione dei due progetti portando a circa 3,7 milioni (con un incremento di 940 mila euro) l'ampliamento del pronto soccorso e a circa 1,2 milioni (+ 533 mila euro) l'attivazione dei posti letto di semintensiva e intensiva.