Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Expo 2030, la Regione Lazio a Parigi per sostenere la candidatura di Roma

Luciano Nobili Luciano Nobili

La Regione Lazio scende in campo a Parigi per sostenere la candidatura di Roma Capitale all'esposizione universale prevista nel 2030 nella settimana decisiva prima del voto previsto il 28 novembre. Lo riferisce una nota della Regione Lazio. Oggi, martedì 21 novembre, è infatti in programma nella capitale francese un evento dedicato alla candidatura alla presenza dei Delegati Bureau international des expositions per rimarcare i punti di forza del dossier e della Capitale italiana. All'evento interverrà una delegazione regionale, composta da Luciano Nobili, presidente della Commissione speciale Expo 2030 e grandi eventi del Consiglio regionale del Lazio e da Emanuela Droghei e Daniele Maura.

"Siamo a Parigi per ribadire l'impegno di Regione Lazio, per il quale voglio ringraziare Francesco Rocca insieme al Campidoglio, al governo, al comitato e alla fondazione per Expo 2030 Roma al Campidoglio e al Governo a sostegno di questa sfida, difficile ed entusiasmante", afferma Nobili. "Sono gli ultimi giorni, quelli decisivi, in vista del voto dei delegati del Bureau international des expositions - aggiunge - del prossimo 28 novembre e sono felice dell'ampia convergenza politica e istituzionale che si è messa in moto: lavoriamo per lo stesso obiettivo, al di là dei colori politici, per l'interesse di Roma, del Lazio, dell'Italia. Anche perché l'economia legata ai grandi eventi è ormai fondamentale per lo sviluppo e la crescita delle grandi aree urbane, anche in termini di infrastrutture che si realizzano e di servizi da offrire a tutti i cittadini. I grandi eventi cambiano il volto delle città, sono un'occasione unica di investimenti, riqualificazione, futuro".