Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Parigi, grida Allah Akbar in centro e aggredisce i passanti con un coltello: un morto e due feriti

polizia parigi

Parigi trema di nuovo. Un uomo ha seminato il terrore nella tarda serata di sabato 2 dicembre nel quartiere di Grenelle, poco distante dalla Tour Eiffel. Si è lanciato contro un gruppo di turisti armati di martello e coltello: ha ucciso una persona e ne ha ferite altre due, poi ha gridato Allah Akbar. L'aggressore, Armand Rajabpour-Miyandoab, è un 26enne nato in Francia ma con origini siriane, schedato come "a rischio radicalizzazione" e con problemi psichiatrici. E' stato arrestato dopo un inseguimento, dichiarando di "non poterne più dei musulmani che muoiono in Afghanistan e in Palestina".

Classe '97, perugina doc. Dopo il liceo di Scienze Umane, la laurea triennale in Scienze Politiche, poi la magistrale in Scienze della Comunicazione. Dopo il master Social media management a Milano, ...