Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Morta Marina Cicogna, la stella del cinema italiano si è spenta a Roma all'età di 89 anni

Marina Cicogna Marina Cicogna

E' morta Marina Cicogna Mozzoni. La stella del cinema italiano si è spenta nella propria casa di Roma all'età di 89 anni. La storica produttrice cinematografica è stata la prima donna ad affermarsi in un ambiente prevalentemente maschile. Tra i suoi maggiori successi Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, premiato come miglior film straniero agli Oscar del 1971.
A raccontare la sua storia, tra creatività e indipendenza, il documentario sulla sua vita. I suoi genitori erano il conte Cesare Cicogna Mozzoni e la contessa Annamaria Volpi di Misurata. Era nipote del conte Giuseppe Volpi di Misurata, fondatore della Mostra del cinema di Venezia. Dopo il liceo classico, Marina si è laureata in Arti al Sarah Lawrence College di New York, coltivando la sua passione per il cinema. Ha sempre odiato gli schieramenti, per questo non ha mai fatto distinzioni tra uomini e donne, anche nelle relazioni. "Spesso le persone mi hanno messo delle etichette - scrive nel suo libro autobiografico - Ma la mia vita e le mie scelte parlano per me. Ho vissuto per 20 anni con Florina, da quasi 40 vivo con Benedetta. Eppure non ho mai amato le manifestazioni eclatanti delle propria sessualità. Considero le parate, e in generale l'ostentazione dei propri orientamenti, come qualcosa di ridontante".

Classe '97, perugina doc. Dopo il liceo di Scienze Umane, la laurea triennale in Scienze Politiche, poi la magistrale in Scienze della Comunicazione. Dopo il master Social media management a Milano, ...