Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Una lince nel Parco nazionale Gran Paradiso, non succedeva da 107 anni. Avvistata con foto-trappola

lince nelle alpi (Foto d'archivio)

Avvistata una lince dopo più di un secolo all'interno del Parco nazionale Gran Paradiso. Si aggirava all'interno dell'area protetta quando è stata immortalata da una foto-trappola. Era dal 1916 che non si registravano dati certi della presenza di questa specie in Italia. Nelle Alpi la lince si è estinta agli inizi del 1900 a causa della persecuzione dell'uomo che lo considerava come un nemico dello stambecco. Per l'Ente parco si tratterebbe di un individuo disperso e alla ricerca di nuovi territori e ha deciso di non rendere noto il luogo esatto dell'avvistamento per proseguire con le verifiche. "Da molto tempo inseguiamo questo fantasma, senza mai aver avuto certezza del suo passaggio - dice il direttore del Parco Bruno Bassano - si tratta di una specie iconica spesso dimenticata ma che, in base ai dati storici, era l'unico grande carnivoro presente sul massiccio del Gran Paradiso, come descritto dagli zoologici della Commissione reale del Parco. Questa segnalazione apre la possibilità che si possa, nel tempo, insediare nel Parco almeno una coppia riproduttiva di questa specie. Sarebbe un prezioso ritorno che riempirebbe un vuoto che dura da oltre un secolo".

Andrea Pescari dopo la laurea triennale al corso di Scienze della comunicazione dell'Università di Perugia, ha conseguito la magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d?impresa con una tesi su...