Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Innovazione, Bill Gates guarda al futuro: "Tra 5 anni tutti avremo un assistente personale con l'AI"

Bill Gates Bill Gates

E' successo di nuovo. Bill Gates, imprenditore - conosciuto per essere il fondatore di Microsoft Corporation - ha detto la sua in merito al futuro prossimo: "Tra 5 anni ognuno di noi avrà un assistente personale grazie all'Intelligenza Artificiale". Non è la prima volta che il colosso informatico veste i panni di profeta; nel 2015 infatti aveva lanciato un avvertimento: "Se qualcosa ucciderà 10 milioni di persone nei prossimi decenni è più probabile che sia un virus altamente contagioso, piuttosto che una guerra". A distanza di 5 anni, nel 2020, è scoppiata la pandemia da Covid-19.
"Non dovremo più utilizzare app diverse per le nostre attività. Dirai semplicemente al tuo dispositivo, nel linguaggio di tutti i giorni, cosa vuoi fare. E a seconda della quantità di informazioni che scegli di condividere con esso, il software sarà in grado di rispondere personalmente perché avrà una ricca comprensione della tua vita. Nel prossimo futuro, chiunque sia online sarà in grado di avere un assistente personale alimentato dall'intelligenza artificiale che va ben oltre la tecnologia di oggi", ha dichiarato in un post pubblicato sul suo blog ufficiale. "Se il tuo amico ha appena subito un intervento chirurgico il tuo assistente ti suggerirà di inviare fiori e potrà anche ordinarli - ha proseguito - Se invece gli dici che vorresti incontrare il tuo vecchio compagno di stanza del college, lavorerà per trovarlo e farvi incontrare, subito prima dell'incontro, ti ricorderà anche che il loro figlio maggiore ha appena iniziato il college a l'università locale."
Un assistente personale per i propri viaggi e per organizzare il lavoro imprenditoriale
"Ti consiglierà cose da fare in base ai tuoi interessi e alla tua propensione all'avventura, e prenoterà i ristoranti in base ai tuoi gusti", ha detto Gates. "Se oggi desideri questo tipo di pianificazione profondamente personalizzata, devi pagare un agente di viaggio e dedicare del tempo per spiegargli cosa vorresti fare".
L'assistente potrebbe rappresentare una risorsa anche per gli imprenditori: "Se hai un'idea per un'attività, un agente ti aiuterà a scrivere un piano aziendale, a creare una presentazione, e persino a generare immagini di come potrebbe apparire il tuo prodotto", ha aggiunto Gates. "Le aziende saranno anche in grado di mettere gli assistenti virtuali a disposizione dei propri dipendenti".

Classe '97, perugina doc. Dopo il liceo di Scienze Umane, la laurea triennale in Scienze Politiche, poi la magistrale in Scienze della Comunicazione. Dopo il master Social media management a Milano, ...