Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Valfabbrica, minaccia col machete familiari e carabinieri. Ricoverato nel reparto di psichiatria

machete carabinieri

Notte di follia a Valfabbrica. Un uomo con in mano un machete ha dato in escandescenza all'interno del proprio appartamento. I carabinieri di Assisi sono intervenuti dopo la segnalazione di una lite in famiglia. L'uomo, di 40 anni, ha minacciato di usare l'arma contro i familiari o i carabinieri presenti nel palazzo. I militari lo hanno lentamente riportato alla calma e convinto di lasciare a terra il machete. Il 40enne ha deciso spontaneamente di aprire la porta ai carabinieri. I militari, all'interno dell'appartamento, hanno constatato i danni e lo hanno ulteriormente tranquillizzato, facendosi spiegare le motivazioni per cui ha perso il controllo. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine perché in cura da anni per diverse patologie psichiatriche, è stato affidato alle cure del personale del 118 che lo ha portato all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. Il 40enne ha accettato il ricovero volontario nel reparto di psichiatria.