Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Albero di Natale, a Gubbio tornano a brillare le luci della pace

Albero di Natale Albero di Natale più grande del mondo a Gubbio

Un messaggio di riconciliazione e di pace da Gubbio nel mondo e per dire basta alla violenze di genere. Il 7 dicembre alle 2023 alle 19.22, dopo 333 giorni esatti (nell'ultima edizione era stato "spento" l'8 gennaio scorso) l'Albero di Natale più grande del mondo è tornato a brillare per la 43esima volta sulle pendici del monte Ingino per diffondere nei cinque continenti la luce della speranza, un messaggio forte contro tutte le guerre, contro tutte le violenze. Testimonial dell'accensione 2023 l'associazione Rondine Cittadella della Pace associazione impegnata da oltre venticinque anni nella riduzione dei conflitti armati nel mondo e protagonista, proprio in questi giorni, con il suo messaggio di pace presso la sede dell'Onu. Grande emozione quando si sono ascoltate le testimonianze di ragazzi e ragazze provenienti da Ucraina, Russia e Mali, territori che purtroppo conoscono la devastazione delle guerre. Il "Gigante buono" venne acceso la prima volta nel 1981 e ancora oggi dopo anni si prosegue la tradizione grazie in primis all'impegno dei volontari del Comitato degli alberaioli.