Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Bevagna, 64 mila euro di impianti di sicurezza: arrivano le telecamere di videosorveglianza

telecamere videosorveglianza

Circa 64 mila euro per la sicurezza. È un investimento importante quello che verrà realizzato dal Comune di Bevagna attraverso importanti interventi legati alla videosorveglianza. L'amministrazione comunale è rientrata nel bando 2023/2024 della Regione Umbria per il miglioramento della sicurezza delle comunità locali, ottenendo un contributo di 15 mila euro, cui si aggiungono i 5 mila da bilancio comunale per interventi per la sicurezza nel centro storico con l'attivazione di un nuovo impianto di videosorveglianza. Altri 39.906,72 euro
arrivano invece dal bando del ministero dell'Interno, a cui si aggiungeranno 4 mila euro per l'installazione di un impianto da collocare in particolare nelle zone di ingresso alla città. Circa 64 mila euro in totale quindi per la sicurezza. Su questo fronte in questi giorni la sinergia con la polizia locale e la stazione dei carabinieri di Bevagna vede la promozione di alcuni incontri pubblici di formazione e sensibilizzazione per prevenire le truffe alle fasce più deboli, con il comandante della stazione dei carabinieri Emanuele Stacchiotti, quello della polizia locale Ermelindo Bartoli e il sindaco Annarita Falsacappa. "Da parte della nostra amministrazione c'è stata sempre massima attenzione nei confronti della sicurezza dei cittadini e l'aver ottenuto questi importanti fondi regionali e ministeriali - commenta il sindaco - conferma la bontà del nostro operato e la qualità dei progetti presentati. Ringrazio il comandante Bartoli per aver sempre garantito la sicurezza del territorio, impegnandosi in prima persona. Vorrei inoltre augurare buon lavoro al luogotenente Stacchiotti, da poco alla guida della Stazione, che in queste settimane ha già dimostrato grande sensibilità verso il nostro territorio".