Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Città di Castello, Bettarelli (Pd): "Difendere l'ospedale. Sanità pubblica impoverita dalla Regione"

foto Michele Bettarelli Michele Bettarelli, consigliere regionale Pd

"Il prossimo 23 settembre sarò convintamente di fronte all'ospedale di Città di Castello a manifestare in difesa della sanità pubblica altotiberina". Così in una nota il consigliere Pd della Regione Umbria, Michele Bettarelli. L'iniziativa, promossa dagli amministratori di tutti i Comuni dell'Alta Valle del Tevere, insieme a Cgil, Cisl e Uil, alle associazioni di volontariato e a Confindustria, rappresenta per il dem "un atto fondamentale per rivendicare il diritto alla salute in un territorio che pretende maggiore attenzione dalle istituzioni regionali e lo fa attraverso una mobilitazione unitaria che va oltre i colori politici. Il sistema sanitario pubblico regionale - continua - sconta ritardi, inefficienze e mancati investimenti". Non manca l'attacco di Bettarelli all'amministrazione regionale: "Già nel 2021 denunciammo pubblicamente il progressivo depauperamento dei servizi sanitari altotiberini. Nonostante ciò, la giunta ha continuato ad ignorare i numerosi appelli lanciati dagli amministratori locali e dalle forze sociali. Si è dimostrata insensibile anche alle ragioni dell'incalzante azione politica che ho cercato di svolgere. Data la perdurante latitanza delle istituzioni - afferma - tutto l'Alto Tevere, così come è già avvenuto in quasi tutti i territori umbri, ha sentito la necessità di mettere in campo un'azione forte e bipartisan, che si muove da ragioni concrete e dalla necessità di restituire ai cittadini una sanità che funzioni davvero". Sul sistema sanitario locale, il rappresentante Pd conclude: "Mi rendo disponibile a lavorare con tutti, affinché le istanze si trasformino in atti di indirizzo politico regionale, decisioni concrete che il governo regionale e l'Usl 1 dovranno adottare prima che il sistema arrivi definitivamente al collasso".