Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

La forza dell'Umbria del nord, identità comune motore dell'economia. Il convegno a Città di Castello

Don Andrea Czortek Don Andrea Czortek, vicario della Diocesi di Città di Castello

"La forza dell'Umbria del nord. Imprenditoria, economia, lavoro. Dal Mussino a Pieve Santo Stefano". Il titolo già da solo anticipa che il convegno di lunedì 13 novembre, in programma all'Università Link di Città di Castello, racconterà quello che può essere considerato un fenomeno di notevole impatto per l'intero Cuore Verde e non solo. Lo sviluppo industriale, produttivo e commerciale dell'area nord della regione è crescente ormai da anni e il comprensorio è via via diventato un vero e proprio motore dal punto di vista economico. Sarà don Andrea Czortek ad aprire la tavola rotonda organizzata dal Gruppo Corriere per i 40 anni della testata e moderata dal direttore Sergio Casagrande. Lo farà ripercorrendo proprio la storia di un territorio che è riuscito in un cambiamento tanto complesso, quanto determinante. "Dal Mussino a Pieve Santo Stefano, dalle guerre di campanile a un'identità comune", questo il titolo dell'intervento dello storico vicario della Diocesi di Città di Castello. Czortek parlerà dopo i saluti istituzionali (inizio ore 10) del sindaco di Città di Castello, Luca Secondi; della governatrice dell'Umbria, Donatella Tesei; del parlamentare Emanuele Prisco, sottosegretario all'Interno; e dell'editore Francesco Polidori, che all'inizio dell'anno ha rilevato il Gruppo Corriere.
Dopo l'esame storico di Czortek, Sara Giusti, economista della direzione studi e ricerche di Intesa San Paolo, entrerà nell'analisi del comparto economico e tratteggerà "Sfide e opportunità per la competitività di Alto Tevere e Valtiberina", uno sguardo verso il futuro e quelle ulteriori possibilità di sviluppo che le imprese possono intraprendere. Francesco Pace, ceo di Acacia Group, descriverà le caratteristiche della realtà produttiva che insiste sul comprensorio con l'intervento "La forza delle imprese di un territorio trainante per l'Umbria e la provincia di Arezzo". Subito dopo video partecipazione di Paolo Zangrillo, ministro alla Pubblica Amministrazione, che in occasione del suo convegno a Perugia, aveva già fatto visita proprio alla sede centrale del Gruppo Corriere. "Una Pubblica amministrazione più efficiente per il rilancio del territorio", questo il titolo del suo discorso.
Proprio sul tema della Pubblica amministrazione, chiuderà i lavori Francesco Paolo Tronca. Avvocato, professore della Università Link, già prefetto, consigliere di Stato e commissario straordinario di Roma Capitale. Le sue riflessioni saranno concentrate su "I nuovi orizzonti della Pubblica amministrazione per il rilancio di territorio e imprese". Al termine l'anteprima della mostra sui 40 anni del Corriere dell'Umbria, allestita all'Università Link. Sarà il caporedattore centrale del Gruppo Corriere, Federico Sciurpa, a illustrare l'esposizione che attraverso le prime pagine del quotidiano racconta gli ultimi quattro decenni di storia della regione. Non manca uno spaccato fotografico su uomini ed eventi che hanno caratterizzato l'Alto Tevere. La mostra resterà esposta all'Università Link fino a metà settimana per poi trasferirsi a Palazzo Facchinetti, nel cuore di Città di Castello. Il taglio del nastro è in programma per sabato 18 novembre alle ore 11.

Giuseppe Silvestri, caporedattore web nell'ufficio di direzione. Ascolano, classe '67, ha iniziato a scrivere per i quotidiani a 17 anni. Al Gruppo Corriere dal 1995. Dopo esperienze in tutti i settor...